Storia della mia calvizie

Storia della mia calvizie Titolo: Storia della mia calvizie
Autore: Marek Van der Jagt
Traduttore: F. Paris
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2008
Pagine: 222 p.
EAN: 9788807720406

Marek, protagonista e narratore, ha deciso di scrivere il suo unico libro, e di raccontarvi la storia della sua calvizie. Rievoca quindi gli anni dell’adolescenza, a Vienna, in una famiglia molto particolare: con una madre eccentrica, esibizionista, seduttrice distratta un padre indifferente, arido, dedito solo al lavoro e due fratelli più grandi che avranno successo nella vita. Marek è bello, ha ricevuto una buona educazione, e nella vita vuoi dedicarsi alla poesia, scrivendo versi alla Paul Celan, e soprattutto all’amour fou. Ma ben presto scoprirà di non essere apprezzato come poeta e che un destino beffardo l’ha dotato di un pene ridicolo, di dimensioni insignificanti, tale da suscitare solo l’ilarità di due belle turiste lussemburghesi. Ne derivano frustrazione e disagio, nonché il tentativo di dimensionarsi al nano che sente di essere camminando come un’anatra. Non rinuncia però a fare le sue esperienze – oggetto com’è delle attenzioni della madre del ragazzo cui da ripetizioni, di una sua insegnante, della sorella di un amico della madre – e le prova tutte per risolvere il suo “problema”, dall’analisi alla chirurgia plastica, passando per una mistura di medicine omeopatiche che non sortirà altro effetto della sua prematura perdita dei capelli.

Leave a Reply