La sindrome dei falsi ricordi. Cosa sono i falsi ricordi, come individuarli e ridurne il rischio

La sindrome dei falsi ricordi. Cosa sono i falsi ricordi, come individuarli e ridurne il rischio Titolo: La sindrome dei falsi ricordi. Cosa sono i falsi ricordi, come individuarli e ridurne il rischio
Autore: Antonio D’Ambrosio,Pasquale Supino
Traduttore:
Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 2014
Pagine: 128 p.
EAN: 9788820462703

Il falso ricordo (false memory) è un fenomeno per cui si ricordano cose che non sono accadute o si rammentano diversamente da come sono accadute. Molti falsi ricordi confondono frammenti di eventi magari verificatisi in tempi diversi, ma ricordati come se fossero accaduti insieme, mescolano sogni che vengono interpretati come eventi realmente vissuti o sono il prodotto di trattamenti indotti dai terapeuti. I falsi ricordi possono suddividersi in falsi ricordi testimoniali, quando un evento a cui si è assistito viene ricordato in modo distorto, parziale o impreciso falsi ricordi autobiografici, quando si crede, in buona fede, di aver vissuto in prima persona un evento. La sindrome della falsa memoria è una condizione in cui l’identità di una persona e le sue relazioni interpersonali sono centrate attorno al ricordo di un’esperienza traumatica che è oggettivamente falsa, ma in cui la persona crede fortemente. In questo caso la memoria è così profondamente radicata che orienta tutta la personalità e lo stile di vita del singolo, al punto da sconvolgere ogni sorta di altro comportamento adattivo. Questo libro si propone di passare in rassegna i vari modi in cui la memoria s’inscrive in modo alterato e cerca di delinearne alcune caratteristiche tipiche, nei suoi vari aspetti e nelle sue conseguenze neuro-cognitive, psicologiche-psichiatriche e forensi.

Leave a Reply